Referendum contro la modifica del Codice civile svizzero (Matrimonio per tutti)

Un bambino non è una mercanzia


  • Un matrimonio che non ha nulla di ecologico!

    Due donne non possono procreare, né possono farlo due uomini. Non si tratta di un’ingiustizia, ma semplicemente di una realtà biologica. È la natura stessa a dirlo, allora rispettiamola!

  • Famiglie geneticamente modificate!
    Con una goccia di sperma qui, un ovulo là e presto anche l’utero in affitto, questa legge porterà a delle famiglie geneticamente modificate, con figli senza padre, né madre, né rapporto di filiazione.
  • Un bambino non è una mercanzia!
    Questa legge riduce il bambino a un oggetto e a un prodotto di consumo, che può essere ordinato da un catalogo per soddisfare i desideri egoistici di alcuni adulti.
  • Scomparsa del padre!
    Per soddisfare le richieste di alcune persone lesbiche, i rappresentanti eletti hanno accettato di stralciare il padre dal Codice civile. Se questa legge passerà, lei non sarà più il padre dei suoi figli, ma un vago genitore intercambiabile.
  • Violazione della Costituzione!
    Questa modifica di legge è contraria alla Costituzione federale (articolo 14). Ecco perché è imperativo firmare questo referendum e dare l’ultima parola al popolo.

Firma ora e rispedisca.
Raccolga altre 4 firme oltre alla sua.

Comitato referendario: Jean-Luc Addor, 1965 Savièse, Consigliere nazionale UDC; Eric Bertinat, 1203 Genève, Consigliere municipale UDC; Christian Bless, 1041 Poliez-le-Grand, Consulente finanziario; Olivier Dehaudt, 1971 Grimisuat, Direttore Fondation pour la Famille; Julien et Marie-Madeleine Duc, 1773 Léchelles; Cyrille Fauchère, Consigliere municipale, Deputato UDC Gran Consiglio VS, 1967 Bramois; Oskar Freysinger, 1965 Savièse, già Consigliere nazionale UDC, già Consigliere di Stato UDC; Eric Jacquod, Deputato UDC Gran Consiglio VS, Ingegnere agronomo ETHZ, 1967 Bramois; Jean-Pierre Grin, 1405 Pomy, Consigliere nazionale UDC; Grégory Logean, Deputato UDC Gran Consiglio VS, Sindaco,1982 Euseigne; Floriane Mabillard, 1912 Leytron, Avvocata notaia; Yves Nidegger, 1201 Genève, Consigliere nazionale UDC; Roger et Rolande Pellouchoud, 1926 Fully; Lucie Rochat, 1348 Le Chenit, Presidente delle donne romande UDC; Rolf Späth, Avvocato, 1968 Mase; Jacky Vuissoz, Deputata supplente UDC Gran Consiglio VS, 1965 Savièse;

In Parlamento: tra ignoranza, menzogna e omofobia

Per 152 Consiglieri nazionali, essere omosessuali rende sterili!

Logicamente, l’introduzione dei metodi di procreazione con assistenza medica (PAM) nel progetto di “matrimonio per tutti” avrebbe richiesto una modifica della Costituzione federale (art. 119, cpv. 2, let. c, Cost.), che afferma molto chiaramente che

Privarmi del mio papà???